Farmatrade MagazineAggiornamenti dal mondo farmaceutico

Home » Comunicazione » Farmatrade Magazine

Il gioco delle parti

Farmamese aprile2016

 

Di Matteo Oberti

“Lascia o Raddoppia” è stato uno dei più famosi programmi televisi a quiz della Rai. Condotto da Mike Bongiorno andò in onda in prima serata,in genere il giovedì. Il gioco - che molti ricorderanno - consisteva nel prendere la decisione se continuare, cioè proseguire con una nuova domanda/risposta, con il rischio di perdere tutto o di vincere il doppio, oppure se lasciare, abbandonando il gioco, guadagnando la somma che, fino a quel momento, era stata vinta.

Leggi tutto...

La pendenza del concorso straordinario non osta alla soppressione delle sedi farmaceutiche istituite secondo il criterio “facoltativo” e divenute inutili in ragione del calo demografico

A cura dello Studio Legale Astolfi e Associati - Avv. Annalisa Cecchi

Laddove il Comune, quale ente deputato alla localizzazione delle farmacie in virtù del potere di programmazione e pianificazione, abbia ritenuto essere venute meno le ragioni che in precedenza avevano giustificato l’istituzione di una sede farmaceutica “facoltativa”, ovvero istituita in base al criterio dei resti di popolazione, motivando tale scelta con il calo demografico e l’inutilità della stessa, deve essere sospesa la procedura di assegnazione della sede in questione in sede di concorso straordinario.

Leggi tutto...

Le sedi farmaceutiche divenute in esubero devono essere soppresse anche in pendenza del concorso straordinario

A cura dello Studio Legale Astolfi e Associati - Avv. Annalisa Cecchi

Con recente ordinanza n. 643 del 25 febbraio 2016, il Consiglio di Stato ha rilevato che, in presenza di un mutamento in diminuzione del parametro demografico previsto dall’art. 11 d.l. 1/2012, convertito nella l. n. 27/2012, la sede farmaceutica divenuta in esubero, anche se posta a concorso, deve essere soppressa, essendo stato rilevato che l’indizione del concorso straordinario per l’assegnazione, tra le altre, anche di tale sede, non appare di per sé idonea ad escludere la doverosità di detta soppressione, in adempimento con l’obbligo stabilito dalla disciplina innanzi ricordata ed in coerenza con i parametri ivi stabiliti.

Leggi tutto...

Questione di "fair play"

Farmamese marzo2016

 

Di Matteo Oberti

La simpatica immagine di un fine partita di basket, tutti abbracciati - giocatori, avversari, arbitri, staff - testimonia come sia possibile concludere anche un accordo di compravendita. Nel rispetto degli interessi di tutti e con reciproca soddisfazione.

Leggi tutto...

Cerca nelle news

Archivio Notizie