Farmatrade MagazineAggiornamenti dal mondo farmaceutico

Home » Comunicazione » Farmatrade Magazine

A cura dello Studio Legale Astolfi e Associati - Avv. Annalisa Cecchi

Una recente pronuncia del Tar Lecce (n. 617 del 14 aprile 2016), nel confermare la vigenza dell’art. 5 l. n. 362/1991, anche a seguito della approvazione dell’art. 11 d.l. 1/2012, convertito nella l. 27/2012, ha affermato che la Regione è da ritenersi ancora competente in tema di revisione della pianta organica delle sedi farmaceutiche.

Di conseguenza, secondo tale orientamento, il Comune non è titolare del potere di modificare unilateralmente la localizzazione delle sedi farmaceutiche, dovendo l’atto finale di recepimento, ancora oggi, come in passato, essere adottato dalla Regione, la quale sulla materia non ha alcun obbligo di provvedere, bensì un potere discrezionale.

Per questa ragione è stato dichiarato inammissibile un ricorso proposto dalla Regione Puglia contro la delibera comunale di modifica della localizzazione di una sede farmaceutica posta a concorso straordinario, trattandosi di una mera iniziativa, non lesiva delle prerogative regionali quanto alla “funzione di revisione della pianta organica”.

Cerca nelle news

Archivio Notizie