Farmatrade MagazineAggiornamenti dal mondo farmaceutico

Home » Comunicazione » Farmatrade Magazine

A cura dello Studio Legale Astolfi e Associati - Avv. Annalisa Cecchi

Una recente sentenza del Tar Sardegna afferma che le sedi farmaceutiche non ancora aperte, che siano divenute in soprannumero successivamente all’istituzione a causa del sopravvenuto calo demografico, devono essere soppresse, per la sopravvenuta carenza del parametro demografico stabilito dall’art. 1 l. n. 475/1968, in occasione della revisione biennale della pianificazione delle sedi farmaceutiche.
A nulla rileva la circostanza che si tratti di sedi poste a concorso straordinario, essendo il bando di indizione della procedura concorsuale suscettibile di modificazione a seguito di decisioni comunali assunte o che devono essere assunte e non potendo essere conferite sedi che sin dall’inizio della loro assegnazione non soddisfino il rapporto minimo previsto dalla normativa (Tar Sardegna, sentenza n. 1223 del 22 dicembre 2015).

Cerca nelle news

Archivio Notizie